Stampata da www.kucinare.it il giorno 21 agosto 2019

-

www.kucinare.it

Modalità di stampa
Senza immagini
Normale

Aglio sott'olio
di babette

Solitamente l'aglio o è amato o è odiato. Questo metodo di conservazione a messo d'accordo tutti. Gli spicchi così preparati si possono servire a fettine con il bollito, possono accompagnare i formaggi freschi o semplicemente mangiati con il pane.

Tempo di realizzazione complessivo
45 min
Ingredienti

Aglio fresco
Ogni due bicchieri di aceto e due di acqua: due cucchiai di sale grosso integrale - qualche grano di pepe - 2 foglie di alloro.
Olio extravergine d'oliva.



Prima di tutto ho fatto la prova volume, ho pelato tanti spicchi da riempire il vaso che avrei utilizzato: con cira 200 gr. d'aglio ho riempito un vasetto da 250 ml. Tenere presente che con la cottura un pò diminuiscono di volume.

Privare gli spicchi d'aglio dalla pellicina che li ricopre.

Radunare in un pentolino l'aceto e l'acqua in quantità sufficiente e aggiungere il sale in proporzione. Portare a bollore e unire il pepe, l'alloro e gli spicchi d'aglio facendoli cuocere per circa dieci  minuti.

Scolarli e farli asciugare sopra un canovaccio. Trasferirli in un vasetto di vetro aggiungendo qualche grano di pepe e le foglie di alloro già utilizzati ma perfettamente asciutti. Ricoprire con olio e riporre al fresco e al buio. Se il vaso è di vetro chiaro ricoprire con l'alluminio. Una volta terminato l'aglio, l'olio può essere usato come condimento per pasta e verdure.

Io ho utilizzato l'aceto di vino rosso e gli spicchi d'aglio si sono leggermente colorati di rosa nei punti dove il coltello li aveva graffiati durante la pulitara; se lo si vuole evitare usare aceto bianco. Prima di utilizzarli il vaso e il coperchio li ho fatti bollire acqua per sterilizzarli e poi asciugati. Il tempo di cottura può variare a secondo della dimensione degli spicchi e dal grado di croccantezza che si preferisce.  

 
 

 
Quest'opera è stata rilasciata sotto la licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate. Per leggere una copia della licenza visita il sito web http://creativecommons.org/licenses/publicdomain/ o spedisci una lettera a Creative Commons, 559 Nathan Abbott Way, Stanford, California 94305, USA.
Questo sito utilizza cookie tecnici per fornire i propri servizi. Continuando la navigazione,si acconsente al loro utilizzo.
In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookie cambiando le impostazioni del proprio browser oppure abbandonando il sito.
Chiudi