Stampata da www.kucinare.it il giorno 24 febbraio 2017

-

www.kucinare.it

Modalità di stampa
Senza immagini
Normale

Gnocchi di farina di castagne con funghi trifolati
di mamma puzzola

Degli gnocchi dal gusto particolare, dolce-amaro, che si accompagna egregiamente con un semplice condimento di funghi trifolati.

Tempo di realizzazione complessivo
Ingredienti
per 4 persone
250 g di farina bianca 00 (più un po' per la spianatoia)
250 g di farina di castagne
250 ml di latte
250 ml di acqua
un pizzico di sale grosso
 
per condire
400 g di funghi misto bosco (o anche solo porcini, se preferite) puliti
mezzo bicchiere di vino bianco
uno spicchio d'aglio
un mazzetto di prezzemolo tritato
1 cucchiaio di olio e.v.o.
sale e pepe q.b.
1 noce di burro
4 cucchiai di parmigiano o grana grattugiato
 


Affettare finemente i funghi.
In una padella, far scaldare l'olio e mettervi a rosolare appena lo spicchio d'aglio e il prezzemolo tritato. Appena questo è appassito mettervi i funghi. Salare  e pepare e aggiungere il vino e lasciar evaporare l'alcol e far cuocere coperto per circa una decina di minuti.Se il fondo di cottura dovesse asciugarsi, aggiungere un po' di brodo vegetale o anche semplicemente dell'acqua calda.
A cottura ultimata, spegnere i funghi e mettere da parte.
 
Setacciare (operazione importantissima, la farina di castagne tende a fare grumi!) insieme le due farine.
Mettere a bollire il latte con l'acqua con un pizzico di sale grosso in una pentola abbastanza larga. Quando comincerà a fremere, spegne e buttare le farine Continuare a mescolare con energia con un cucchiaio di legno fino a che si formerà una palla, anche se all'inizio la cosa sembrerà pressoché impossibile: bisogna avere pazienza e tenacia (e olio di gomito)
Mettere la palla sulla spianatoia e continuare a lavorarla fino ad ottenere una massa liscia da cui si taglieranno nel modo classico gli gnocchi.
 
Didascalia se ce la vuoi mettere

clicca per ingrandire
 
Tagliare l'impasto a tocchetti e rigatelo, con un rigagnocchi, una forchetta o la grattugia, come d'abitudine.
Durante la lavorazione è possibile che l'impasto assorba tutta la farina e diventi un po' molle: basta aggiungere un po' di farina sulla spianatoia.

Didascalia se ce la vuoi mettere

clicca per ingrandire
 
Una volta completati gli gnocchi, mettere a bollire una capiente pentola d'acqua.
 
Quando l'acqua bollirà, salarla e gettarvi gli gnocchi pochi per volta.
Mettere a riscaldar e funghi e appena saranno caldi, mettervi la noce di burro e spegnere il fuoco
Scolarli quando risalgono a galla e condirli con i funghi trifolati e un cucchiaio di formaggio grattugiato.
 
Didascalia se ce la vuoi mettere

clicca per ingrandire
 
 

 
Quest'opera è stata rilasciata sotto la licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate. Per leggere una copia della licenza visita il sito web http://creativecommons.org/licenses/publicdomain/ o spedisci una lettera a Creative Commons, 559 Nathan Abbott Way, Stanford, California 94305, USA.
Questo sito utilizza cookie tecnici per fornire i propri servizi. Continuando la navigazione,si acconsente al loro utilizzo.
In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookie cambiando le impostazioni del proprio browser oppure abbandonando il sito.
Chiudi