Vai alla homepage di www.kucinare.it Ricette

cerca


community

Login
Gli utenti di Kucinare.it

Forum

La mia pagina
Invia ricetta
Invia articolo
Netiquette
Registrati

Il ricettario

Le ricette preferite

Gli articoli

Link
Contattaci
home

Creative Commons License
Quest'opera è pubblicata
sotto una Licenza Creative Commons.

E' estate parliamo di gelati... ere
26/06/2008

5835 click
liberamente tratto dai miei manuali delle gelatiere e dal sito www.imq.it

in questa stagione la voglia di gelato si fa dirompente, specialmente con le alte temperature che da un po' di tempo questo pazzo clima ci propina. ecco che le gelatiere salgono in fretta nella top degli acquisti degli elettrodomestici. e qui nasce l'annoso dubbio: la compro col sistema ad accumulo, cioè con liquido refrigerante, o con il compressore incorporato? anche perchè la differenza di prezzo è notevole.

tutte le gelatiere grossomodo sono formate da tre parti principali:

1 blocco motore

1 cestello dove si forma e si conserva il gelato

1 pala per mescolare la miscela montata su un perno.

la funzione della gelatiera è quella di raffreddare il composto e di mantecarlo, cioè renderlo omogeneo e cremoso: a questo pensa la rotazione della pala

le gelatiere con liquido refrigerante o ad accumulo

hanno dei contenitori ermeticamente sigillati che contengono un liquido che assorbe il freddo nella sua permanenza in freezer e poi llo rilascia gradualmente.

è buona norma tenerlo più di quello descritto nel libretto delle istruzioni che di solito riporta un minimo di 8-12 ore. appunto questo è il minimo e di solito non dà risultati ottimali. il massimo sarebbe di disporre di un freezer abbastanza capiente da poter lasciare il cestello vita natural durante e possedere due cestelli da interscambiare.

un altro accorgimento è quello di tenere la preparazione in frigo qualche ora prima di metterla nella gelatiera.

le gelatiere autorefrigeranti con compressore incorporato

sono in pratica dei frigoriferi o meglio dei minifreezer che producono il freddo autonomamente grazie ad un motore. bisogna accendere il motore prima di mettere la miscela, di solito basta una mezz'ora prima. il motore riesce nel corso della lavorazione a mantenere la temperatura (-8°) necessaria e anche dopo se si ha l'accortezza di staccare la pala e di lasciare acceso il tasto motore. anche qui c'è la possibiltà di avere più cestelli per preparare più gusti. i cestelli hanno un coperchio che permette di conservare il gelato in frezeer.

è chiaro che con questi elettrodomestici il gelato avrà una consistenza e un gusto migliore ma se si avrà l'accortezza di selezionare materie prime di prima qualità e se si presterà attenzione alle fasi di lavorazione della miscela prima di inserirle nella gelatiera e a mantenere la catena del freddo, si possono ottenere risultati accettabili anche con le gelatiere ad accumulo.

alcuni consigli per l'uso validi per tutte le gelatiere presi dal sito dell'imq:

  • leggere attentamente il libretto delle istruzioni
  • osservare le scrupolose norme igieniche
  • scegliere ingredienti freschi e genuini, la frutta lavata
  • tenere gli ingredienti in frigo fino all'utilizzo
  • non lasciare ghiacciare gli ingredienti a contatto col recipiente refrigerante per non danneggiare la pala
  • inserire gli ingredienti con la pala in movimento
  • non spegnere l'apparacchio prima della fine della preparazione del gelato
  • conservare il gelato nel cestello stesso o in un recipiente con coperchio su cui indicare la data della preparazione
  • tenere presente che dopo una settimana circa il gelato si deteriora
  • per gustare un buon gelato toglierlo dal freezer 30 minuti prima di consumarlo e metterlo in frigo, oppure 15 minuti prima a temperatura ambiente
  • servirlo in coppette raffreddate in frigorifero
  • le parti estraibili si lavano con acqua e sapone e spugna non abrasiva si possono lavare in lavastoviglie se espressamente indicato, asciugarli bene prima di riporli
  • PRIMA DI PULIRE LA GELATIERA TOGLIERE SEMPRE LA SPINA DALLA PRESA DI ALIMENTAZIONE
  • non immergere in acqua il corpo motore
  • lavare gli accessori subito, prima che il composto indurisca, se dovesse accadere lasciarli a bagno in acqua calda una ventina di minuti

consigli sulla preparazione

i gelati con consistenza più pastosa sono quelli che hanno una lavorazione a caldo prima dell'inserimento in gelatiera

è sconsigliabile aggiungere lo zucchero direttamente nella gelatiera in funzione in quanto non si scioglierebbe. se siete delle gelataie può venire utile tenere a portata di mano dello sciroppo fatto con acqua e zucchero in parti uguali sciolto sul fuoco e conservato in una bottiglia ben chiusa. questo procedimento è utilissimo per preparare i sorbetti.

di solito basta una ventina di minuti per preparare il gelato

la panna può essere sostituita in tutto o in parte col latte secondo le esigenze individuali

in caso di utilizzo di uova crude prestare la massima attenzione alle caratteristiche dell'uovo o usare i metodi indicati da mamma puzzola nel suo articolo per usare le uova in sicurezza

è possibile preparare gelati col dolcificante sintetico per chi avesse questa necessità, le dosi sono 25 g di dolcificante per 300/400 g di frutta

i sorbetti tendono a sciogliersi più in fretta dei gelati, conviene toglierli dal cestello solo prima di consumarli

i gelati con base alcolica hanno bisogno di più tempo nella gelatiera, in media 10 minuti, e si sciolgono anche prima dei gelati normali

buon gelato a tutti

In conformità alle leggi sul diritto d'autore per opere collettive (*), una volta pubblicato, l'articolo resta nel sito www.kucinare.it anche nel caso di cancellazione o disattivazione dell'account.
(*)  Legge del 22 aprile 1941 n° 633. Cfr anche Il diritto d'autore in internet.

archivio articoli

 
Questo sito utilizza cookie tecnici per fornire i propri servizi. Continuando la navigazione,si acconsente al loro utilizzo.
In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookie cambiando le impostazioni del proprio browser oppure abbandonando il sito.
Chiudi