Vai alla homepage di www.kucinare.it Ricette

cerca


community

Login
Gli utenti di Kucinare.it

Forum

La mia pagina
Invia ricetta
Invia articolo
Netiquette
Registrati

Il ricettario

Le ricette preferite

Gli articoli

Link
Contattaci
home

Creative Commons License
Quest'opera è pubblicata
sotto una Licenza Creative Commons.

Una buona cosa.
11/11/2005

3120 click
Siamo tutti alla ricerca della "Cosa buona",da fare...Kucinare.it ,tutti noi quindi,ne ha preparata una davvero buona,di cosa,il link per Amnesty International.
Se in questa comunità c'è una ragione comune,essa è costituita dalla consapevolezza che con l'impegno e la pervicacia,la "Torta lieviterà":magari sarà necessario un tentativo in più,ma non siamo tipi da arrenderci al primo ostacolo,anzi,gli ostacoli sono il propellente per far meglio.E' proprio il caso di dire che un bravo Chef  trasforma "il veleno in medicina",vedi l'ammoniaca...
Avrete notato tutti la conparsa in home page di un nuovo pulsante:è il link per conoscere,sostenere Amnesty International,un'associazione che da decenni si occupa attivamente,fattivamente di Diritti Umani,le pietre angolari del vivere civile.
Amnesty International si occupa,e per questo è meglio nota ai più,di Tortura e di sopraffazione fisica,morale e psicologica,comunque,dovunque sia possibile operare.E' una cosa difficile da fare:se un governo,se una polizia ricorrono a metodi barbari,è presumibile che non abbiano nessuna intenzione nè di smettere,nè di permettere a chicchessia di intervenire in difesa di nessuno,perchè è di "Nessuno" che si tratta.Quando ci si ritrova in una situazione dove la Tortura è un metodo per ottenere un qualsiasi risultato pratico,si ha a che fare con un ordinamento impermeabile alla civiltà:se è possibile sopraffare per ottenere,non sperate in un processo onesto,non sperate in una Giustizia che trovi riscontro nella sua propria applicazione.La tortura è ed è in paesi a noi vicinissimi:è nelle nostre carceri,nei nostri centri di detenzione:questa è cronaca,alla quale siamo diventati callosi,poco sensibili.Il perchè è evidente:fa notizia "la vittima",non "il Carnefice".Dopo il commento inorridito di fronte ad una cosa brutta ,ad una sevizia,che ci sarà stata propinata con tutta la morbosità che il mercato dell'immagine richiede,passeremo ad altro,il "Carnefice",non rimarrà nelle nostre menti:la vittima devastata sì,per poco,finchè non ci sarà un servizio più orripilante ad ora di cena,di fronte al quale tanta,troppa gente reagirà con "Mamma mia...Me passi'r pane?..".E' così,siamo ridotti così.Noi tutti,che lo fossimo o che lo consentissimo.
Proprio dalle pagine allegre ed impegnate a far quadrare il bilancio familiare con il piacere della tavola di kucinare.it è giusto che arrivi un segnale tangibile di presenza,di impegno:ai frequentatori di fast-food,ai divoratori di panini pressurizzati forse sembreremo una tristanzuola squadretta di Nonne Papere,ma noi cuciniamo il cibo in casa.E' una cosa ovvia,lo so...L'ovvio.E' il problema di questi anni,l'ovvio diventa trasparente:è davanti al tuo naso e non lo vedi.I nostri "utenti "toranano a casa e trovano cibo sano ed appetitoso:e Allora? E ALLORA??!!!
Non è ovvio,non è ovvio che in galera si debba prenderle,non è ovvio che i minori indigenti venagano sfruttati,non è ovvio che ci siano situazioni dove non rispettare le convenzioni internazionali sia "Necessario".
Non è ovvio che "la Torta lieviti...".
Non è ovvio che esista una comunità come kucinare.it,essa va coltivata.
Cliccate,visitate il sito di Amnesty.
Grazie.
innesco
In conformità alle leggi sul diritto d'autore per opere collettive (*), una volta pubblicato, l'articolo resta nel sito www.kucinare.it anche nel caso di cancellazione o disattivazione dell'account.
(*)  Legge del 22 aprile 1941 n° 633. Cfr anche Il diritto d'autore in internet.

archivio articoli

 
Questo sito utilizza cookie tecnici per fornire i propri servizi. Continuando la navigazione,si acconsente al loro utilizzo.
In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookie cambiando le impostazioni del proprio browser oppure abbandonando il sito.
Chiudi