Vai alla homepage di www.kucinare.it Ricette

cerca


community

Login
Gli utenti di Kucinare.it

Forum

La mia pagina
Invia ricetta
Invia articolo
Netiquette
Registrati

Il ricettario

Le ricette preferite

Gli articoli

Link
Contattaci
home

Creative Commons License
Quest'opera è pubblicata
sotto una Licenza Creative Commons.




Syndicate this site!


Ho fatto le uova

di mammalara

del
18/09/2004

Preferita da 19 utenti

 

tutte le ricette preferite dagli utenti

16264 click

aggiungi ai preferiti
salva nel tuo ricettario


stampa
versione per la stampa

torte decorate

 

MATERIALE : - un paio di guanti di cotone - un cucchiaio di legno nuovo - termometro per la misurazione della temperatura del cioccolato - tagliere e coltello per sminuzzare il cioccolato - setaccino per setacciare lo zucchero a velo - colino a trama fitta per passare il limone - tegame per il bagno maria - contenitore dove fondere il cioccolato - due spatole per lavorare il cioccolato - lo stampo per l’uovo - un piano di lavoro di marmo dove intiepidire
Tempo di preparazione e cottura:
Ingredienti
                            

- gr. 800 di cioccolato di ottima qualità fondente o al latte a secondo dei gusti

- gr. 350 di zucchero a velo , ma mai macinato in casa

- un albume di uovo medio

- due cucchiai e mezzo di succo di limone

- coloranti alimentari

Iniziamo la lavorazione

prima di tutto accertarsi di avere sottomano materiale e ingredienti , poi pulire perfettamente strumenti e piani di lavoro .

 

Prendere il cioccolato e ridurlo a pezzetti , metterlo nel contenitore poi mettere il contenitore nel tegame del bagno maria facendo attenzione che neanche una goccia di acqua venga a contatto con il cioccolato.

 

Tenere la temperatura dell’acqua del bagno maria non molto alta e non deve mai bollire assolutamente .

mescolare il cioccolato con il cucchiaio di legno fino a che la sua temperatura raggiunge i 40 o 43 gradi , ma attenzione però che non superi mai i 44 o 45 gradi .

 

Ora iniziamo a temprare il cioccolato , rovesciandolo sul piano di lavoro o nel tegame oppure sulla placca da forno , fare attenzione quando si toglie il tegame dal bagno maria perché sotto è bagnato e potrebbe lasciare cadere delle gocce di acqua sul piano di lavoro , quindi una volta tolto dall’acqua asciugare bene il sotto .

 

Ora abbiamo il cioccolato sul piano di lavoro , dobbiamo cercare raffreddare il cioccolato abbastanza rapidamente , per fare ciò dobbiamo usare le due spatole, girando e rigirando il cioccolato fino a fargli raggiungere la temperatura di circa 26 gradi .

 

Rimettiamo il cioccolato nel suo contenitore e metterlo nuovamente a bagno maria .

 

Sempre mescolando portiamolo questa volta ad una temperatura di circa 31 gradi per il cioccolato fondente e di 29 gradi per il cioccolato al latte .

 

Prendiamo lo stampo e rovesciare all’interno un mestolino di cioccolato fuso e ruotando lo stampo far aderire il cioccolato per tutta la superficie dello stampo .

 

Lasciare solidificare poi aggiungere un altro mestolino di cioccolato e fare la stessa operazione ,

continuare così fino a raggiungere lo spessore desiderato.

 

Lasciare asciugare bene ad una temperatura di circa 13 o 15 gradi , poi capovolgere lo stampo e sbattendolo delicatamente vedremo l’uovo di cioccolato adagiarsi sul tavolo .

 

Ora abbiamo mezzo uovo , lavare bene lo stampo , asciugarlo e formare l’altra metà con la stessa procedura della precedente .

 

Abbiamo terminato le due metà , porre al centro delle due parti la sorpresa e andiamo ad unire l’uovo spennellando con un pennellino intinto nel cioccolato fuso tutto il bordo da incollare .

 

Unire le due metà e lasciare che si incolli .

 

Per toccare le uova senza lasciare impronte sulla superficie bisogna indossare i guanti di cotone .

 

Ora abbiamo preparato l’uovo , adesso andiamo a formare la glassa per la decorazione .

 

Mettiamo nel mixer gr. 350 di zucchero a velo setacciato almeno due volte , l’albume a temperatura ambiente e due cucchiai e mezzo di succo di limone filtrato , miscelare per circa 5 minuti ed a ogni minuto staccare il composto dalle pareti .

 

Una volta finito la glassa deporla nella ciotolina a chiusura ermetica , serve che non venga a contatto con l’aria altrimenti si solidifica e non riusciremo più a modellarla .

 

Questa glassa può essere colorata con coloranti alimentari e con la sacca da pasticcere fornita di beccuccio adatto si possono ricamare le uova a nostro piacimento .

 

Una volta decorato lasciare asciugare la glassa poi si può incartare con un foglio di carta trasparente .


Questo sito utilizza cookie tecnici per fornire i propri servizi. Continuando la navigazione,si acconsente al loro utilizzo.
In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookie cambiando le impostazioni del proprio browser oppure abbandonando il sito.
Chiudi