Vai alla homepage di www.kucinare.it Ricette

cerca


community

Login
Gli utenti di Kucinare.it

Forum

La mia pagina
Invia ricetta
Invia articolo
Netiquette
Registrati

Il ricettario

Le ricette preferite

Gli articoli

Link
Contattaci
home

Creative Commons License
Quest'opera è pubblicata
sotto una Licenza Creative Commons.




Syndicate this site!


Antipasto piemontese

di MARBAS

del
15/09/2006

Preferita da 43 utenti

 

tutte le ricette preferite dagli utenti

37690 click

aggiungi ai preferiti
salva nel tuo ricettario


stampa
versione per la stampa

antipasti marmellate e conserve

 

Provatelo, è veramente buono!
Tempo di preparazione e cottura:
2 h 30 min più il tempo per pulire le verdure
Ingredienti
kg. 3 pomodori
kg. 0,5 carote
kg. 0,5 cipolline
kg. 0,5 cavolfiore
kg. 0,5 peperoni
2 o 3 cetrioli (se si gradiscono)
kg. 0,5 sedano
kg. 0,5 piselli
kg. 0,5 fagiolini
10 chiodi di garofano
1 bicchiere olio oliva
1 bicchiere aceto bianco (o, meglio, di mele)
1 manciata di sale fino

- Cuocere i pomodori per 2 ore e passare

- Aggiungere alla salsa di pomodoro le verdure partendo dalle più dure

- Cuocere il tutto quanto basta

- Riempire i vasetti del contenuto ancora bollente

- Chiudere ermeticamente e porli al caldo avvolti molto     bene in una coperta

- Lasciare così per 24 ore e comunque fino a che i      vasetti non saranno freddi

- Riporre in dispensa

- Sia l'olio che l'aceto vanno aggiunti al passato di pomodoro (quindi dopo la cottura di due ore dei pomodori) insieme con il sale, i chiodi di garofano, le carote; le altre verdure si aggiungono ogni 5 minuti circa proprio perchè ognuna di loro ha una cottura diversa; ecco perchè si parte dalle più dure. Se si facessero cuocere i fagiolini lo stesso tempo delle carote, quelli diventerebbero molli. Con questa precauzione invece tutte le verdure rimarranno belle croccanti.


Questo sito utilizza cookie tecnici per fornire i propri servizi. Continuando la navigazione,si acconsente al loro utilizzo.
In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookie cambiando le impostazioni del proprio browser oppure abbandonando il sito.
Chiudi