Vai alla homepage di www.kucinare.it Ricette

cerca


community

Login
Gli utenti di Kucinare.it

Forum

La mia pagina
Invia ricetta
Invia articolo
Netiquette
Registrati

Il ricettario

Le ricette preferite

Gli articoli

Link
Contattaci
home

Creative Commons License
Quest'opera è pubblicata
sotto una Licenza Creative Commons.




Syndicate this site!


Filetto di maiale con arancia, pinoli e miele

di mamma puzzola

del
17/03/2012

Preferita da 6 utenti

 

tutte le ricette preferite dagli utenti

5237 click

aggiungi ai preferiti
salva nel tuo ricettario


stampa
versione per la stampa

secondi senza glutine senza lattosio senza uova

 

Una preparazione agrodolce, ma ben equilibrata, che convince anche a chi ha qualche dubbio sulle combinazioni un po' inusuali.
Tempo di preparazione e cottura:
40 min
Ingredienti
per 4 persone
 
1 filetto di maiale, circa 800 g
2 arance non trattate
3 scalogni grandi
1 cucchiaio di miele
2 cucchiai di pinoli
sale e pepe q.b.
olio e.v.o. (o se preferite burro) q.b
Didascalia se ce la vuoi mettere

 
 
Pulire gli scalogni e affettarli sottilmente.
Togliere a buccia - solo la parte arancio - a un'arancia e mezza e tagliarla a julienne. Spremere il succo dalle due arance.
 
In una casseruola antiaderente, tostare i pinoli per alcuni minuti: rilasceranno un po' d'olio. Togliere i pinoli dalla pentola
Aggiungervi l'olio, scaldare e rosolarvi  ben ben da tutti i lati il filetto di maiale.
Una volta rosolato, aggiungere gli scalogni, i pinoli, il succo d'arancia e il miele. Salare e pepare. 
 
Coprire la casseruola e lasciar cuocere a fuoco lento per una ventina di minuti (se usate il termometro, fino a 65° al cuore): al centro la carne deve rimanere rosata.
Spegnere il fuoco e lasciar riposare qualche minuto. 
 
Togliere il filetto dalla casseruola e tagliarlo in medaglioni. 
Se necessario far restringere nel frattempo il sugo di cottura (deve avere solo un po' di liquido).
Servire ben caldo, nappando bene la carne.
 
filetto di maiale arancia pinoli miele

 
Io l'ho accompagnato con del cavolo cappuccio rosso (nella foto il colore è un po' alterato, dovrebbe essere violaceo) "sofegà", ma va bene anche cavolo cappuccio o verza al forno, o patate o altre verdure di stagione.
 
 

Questo sito utilizza cookie tecnici per fornire i propri servizi. Continuando la navigazione,si acconsente al loro utilizzo.
In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookie cambiando le impostazioni del proprio browser oppure abbandonando il sito.
Chiudi