Vai alla homepage di www.kucinare.it Ricette

cerca


community

Login
Gli utenti di Kucinare.it

Forum

La mia pagina
Invia ricetta
Invia articolo
Netiquette
Registrati

Il ricettario

Le ricette preferite

Gli articoli

Link
Contattaci
home

Creative Commons License
Quest'opera è pubblicata
sotto una Licenza Creative Commons.




Syndicate this site!


Gnocchi di farina di castagne con funghi trifolati

di mamma puzzola

del
22/11/2009

Preferita da 18 utenti

 

tutte le ricette preferite dagli utenti

5501 click

aggiungi ai preferiti
salva nel tuo ricettario


stampa
versione per la stampa

primi ricetta facile ricetta vegetariana senza uova

 

Degli gnocchi dal gusto particolare, dolce-amaro, che si accompagna egregiamente con un semplice condimento di funghi trifolati.
Tempo di preparazione e cottura:
Ingredienti
per 4 persone
250 g di farina bianca 00 (più un po' per la spianatoia)
250 g di farina di castagne
250 ml di latte
250 ml di acqua
un pizzico di sale grosso
 
per condire
400 g di funghi misto bosco (o anche solo porcini, se preferite) puliti
mezzo bicchiere di vino bianco
uno spicchio d'aglio
un mazzetto di prezzemolo tritato
1 cucchiaio di olio e.v.o.
sale e pepe q.b.
1 noce di burro
4 cucchiai di parmigiano o grana grattugiato
 
Affettare finemente i funghi.
In una padella, far scaldare l'olio e mettervi a rosolare appena lo spicchio d'aglio e il prezzemolo tritato. Appena questo è appassito mettervi i funghi. Salare  e pepare e aggiungere il vino e lasciar evaporare l'alcol e far cuocere coperto per circa una decina di minuti.Se il fondo di cottura dovesse asciugarsi, aggiungere un po' di brodo vegetale o anche semplicemente dell'acqua calda.
A cottura ultimata, spegnere i funghi e mettere da parte.
 
Setacciare (operazione importantissima, la farina di castagne tende a fare grumi!) insieme le due farine.
Mettere a bollire il latte con l'acqua con un pizzico di sale grosso in una pentola abbastanza larga. Quando comincerà a fremere, spegne e buttare le farine Continuare a mescolare con energia con un cucchiaio di legno fino a che si formerà una palla, anche se all'inizio la cosa sembrerà pressoché impossibile: bisogna avere pazienza e tenacia (e olio di gomito)
Mettere la palla sulla spianatoia e continuare a lavorarla fino ad ottenere una massa liscia da cui si taglieranno nel modo classico gli gnocchi.
 
Didascalia se ce la vuoi mettere

 
Tagliare l'impasto a tocchetti e rigatelo, con un rigagnocchi, una forchetta o la grattugia, come d'abitudine.
Durante la lavorazione è possibile che l'impasto assorba tutta la farina e diventi un po' molle: basta aggiungere un po' di farina sulla spianatoia.

Didascalia se ce la vuoi mettere

 
Una volta completati gli gnocchi, mettere a bollire una capiente pentola d'acqua.
 
Quando l'acqua bollirà, salarla e gettarvi gli gnocchi pochi per volta.
Mettere a riscaldar e funghi e appena saranno caldi, mettervi la noce di burro e spegnere il fuoco
Scolarli quando risalgono a galla e condirli con i funghi trifolati e un cucchiaio di formaggio grattugiato.
 
Didascalia se ce la vuoi mettere


Questo sito utilizza cookie tecnici per fornire i propri servizi. Continuando la navigazione,si acconsente al loro utilizzo.
In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookie cambiando le impostazioni del proprio browser oppure abbandonando il sito.
Chiudi